Filippo Mazzoli

Nato a Ravenna, si diploma con il massimo dei voti sotto la guida di Gabriella Melli e Glauco Cambursano e nel 2007 consegue il Diploma di Laurea di Secondo Livello in Flauto con 110 e lode presso il Conservatorio “F.Venezze” di Rovigo. Sin da giovanissimo ha frequentato come allievo effettivo i corsi di perfezionamento tenuti da maestri quali A. Nicolet, M. Larrieu, J. Balint e T. Wye. Si è in seguito perfezionato sempre con il maestro Cambursano presso l’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola dove ha ottenuto il diploma del Corso triennale di Flauto (2000) e quello di Musica da Camera nella classe di P. N. Masi (1999). Ha completato il suo perfezionamento a Firenze dal 2002 al 2004 sotto la guida del M° Michele Marasco che lo ha poi scelto come assistente in alcuni corsi e masterclass.
E’ stato vincitore di vari premi in Concorsi nazionali ed internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche. Ha partecipato come uno dei 6 candidati rappresentanti l’Italia al “2ème Prix J .P. Rampal” che si è tenuto a Parigi nell’ottobre 1998.
Ha collaborato in qualità di primo flauto con varie formazioni cameristiche ed orchestre tra le quali l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e della Liguria, l’Orchestra del Teatro “C. Felice” di Genova, il Nextime Ensemble, i Solisti Veneti e l’Accademia Bizantina, la Camerata Strumentale “Città di Prato”, l’ Orquesta Excelentia/Santa Caecilia di Madrid, l’Orchestra Verdi di Milano e l’Orchestra Sinfonica “Rossini” di Pesaro.
Dal 2007 al 2013 è primo flauto-solista dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma (direttori musicali Yuri Temirkanov e Andrea Battistoni); dopo lo scioglimento della stessa diventa primo flauto-solista dell’Orchestra e dei Solisti dell’Opera Italiana con i quali si è esibito in concerti e tournée in tutto il mondo.
È stato diretto tra gli altri dai maestri Riccardo Muti, Lorin Maazel, Michel Plasson, Roberto Abbado, Rafael Frubeck De Burgos, Bruno Bartoletti, Claudio Scimone, Donato Renzetti, Michele Mariotti, Daniele Giorgi e Philippe Bernold.
Ha suonato come solista con i “Deutsche Kammervirtuosen” di Mainz, i “Cameristi di New York”, la “Camerata Strumentale Città di Prato”, l’“Orchestra da Camera di Ravenna” e l’“Orchestra Bruno Maderna” di Forlì-Cesena.
Dal 2011 è flautista stabile del quintetto a fiati francese “Anemos” che ha sede a Parigi.
Ha collaborato a più riprese con la compagnia di teatro contemporaneo “Fanny & Alexander” di Ravenna.
Ha pubblicato presso le edizioni “Ries & Erler” di Berlino una sua revisione del “Konzertstück” op. 41 di Julius Rietz per quintetto di fiati e orchestra.
Strumentista poliedrico si dedica anche a prime esecuzioni di musica contemporanea. Hanno scritto per lui, tra gli altri: Patrizia Montanaro, Guido Ghetti, Matteo Ramon Arevalos, Kathryn Potter, Stefano Franceschini e Christian Dachez.
Tiene regolarmente master-class e corsi di perfezionamento in tutta Europa. È stato docente di flauto presso l’Istituto Musicale Comunale “Vassura-Baroncini” di Imola (1999-2003), la Scuola di Musica “Mikrokosmos” di Ravenna (1997-2002), il Conservatorio Statale “G. Verdi” di Como (2010) e il Conservatorio Statale “G. Frescobaldi” di Ferrara (2011).

Posted in Compositori, Generale.